ORTI SENSIBILI

ORTI SENSIBILI HA DUE SIGNIFICATI: SENSIBILI NEL SENSO CHE SI POSSONO “SENTIRE” CON I CINQUE SENSI (GUSTO, VISTA, OLFATTO, TATTO E ANCHE UDITO!) E NON SONO SOLO ABBELLIMENTI MA VERI E PROPRI MONDI DA ESPLORARE; MA SENSIBILI ANCHE NEL SENSO CHE LE PIANTE SONO CONSIDERATE COME ESSERI CHE POSSONO “SENTIRE”, CREATURE SENZIENTI DOTATE DI CAPACITÀ PERCETTIVE E COMUNICATIVE E, CONSEGUENTEMENTE, DI DIGNITÀ.

IL GIARDINO VIENE INOLTRE CONCEPITO COME UN ANGOLO DI UNIVERSO, UN PICCOLO UNIVERSO IN SE STESSO CHE PERÒ SI INSERISCE ALL’INTERNO DI UNA SINFONIA PIÙ GRANDE CON CUI RISUONA. LE PIANTE NON SONO SOLTANTO IN CONTINUO DIALOGO LE UNE CON LE ALTRE ATTRAVERSO LE RADICI
E GLI ODORI, MA LA LORO COMUNICAZIONE SI ESPANDE, COMPRENDENDO ANCHE L’ESSERE UMANO, GLI ANIMALI, LA BIOSFERA E I PIANETI, LA COSMOSFERA. LE PIANTE SONO IN GRADO DI INVIARE E RICEVERE STIMOLI CHIMICI, MECCANICI (SONORI, TATTILI), ELETTRICI E VISIVI (LUCE/BUIO, PER ESEMPIO). IL FATTO CHE NON ABBIANO ORGANI SPECIALIZZATI DEPUTATI A TALI SCOPI NON SIGNIFICA CHE NON POSSEGGANO, IN MANIERA DIFFUSA, LA FACOLTÀ DI PERCEPIRE, ANZI, SPESSO, HANNO SENSI MOLTO PIÙ FINI E AD AMPIO SPETTRO DEI NOSTRI. HANNO PERFINO SENSI CHE NOI NON ABBIAMO (ALMENO 15, SECONDO IL PROFESSOR STEFANO MANCUSO, CHE IN MERITO SVOLGE RICERCHE INTERESSANTI). LE PIANTE RAPPRESENTANO UNA SORTA DI SISTEMA NERVOSO DELLA TERRA, CON LE LORO RADICI E I LORO RAMI COME ANTENNE. SONO VEICOLO DI MESSAGGI E PARLANO UN LINGUAGGIO MOLTO SOFISTICATO, UN LINGUAGGIO INTEGRALE.

CON IL LORO AIUTO, DANDO LORO UN LUOGO ADATTO E LE GIUSTE CURE, POSSIAMO ANCHE NOI PARLARE AL MONDO, COME SE STESSIMO SCRIVENDO UN LIBRO O DIPINGENDO UN QUADRO O COMPONENDO UNA CANZONE CON LE NOTE, I COLORI, GLI ODORI, LE PAROLE DELLA NATURA STESSA.